8 APRILE CGIL IN PIAZZA A ROMA PER IL REFERENDUM

Mentre si aspetta che il Governo fissi la data del voto sui due referendum per l’abolizione dei voucher e la responsabilità dei committenti negli appalti, la Cgil intensifica con nuove iniziative la campagna a sostegno del sì ai due quesiti e lancia una manifestazione nazionale per sabato 8 aprile a Roma in piazza del Popolo.

“Sono passati ormai 42 giorni dal responso della Consulta sull’ammissibilità dei due referendum promossi dalla Cgil contro i voucher e per la piena responsabilità solidale negli appalti, ma da Palazzo Chigi non arriva ancora l’indicazione della data del voto” sostiene in un comunicato la Cgil che annuncia la continuazione della campagna referendaria: “Libera il lavoro Con 2 Sì Tutta un’altra Italia”.

Per tutto il mese di marzo sono previste iniziative nei territori tese a coinvolgere il mondo dell’associazionismo, dello sport, ma anche quello cattolico e religioso. Incontri ed assemblee sono previste nelle scuole, nelle università e nei luoghi di lavoro, nei musei e nei parchi archeologici.
E naturalmente continuano i volantinaggi e gli incontri con i cittadini nei mercati, nei centri commerciali e nei centri anziani.
In quest’ambito è stato organizzato per il 22 marzo a Roma, presso la Casa del Cinema, un incontro (“Sì va in scena”) tra il Segretario Generale della Cgil, Susanna Camusso, e attori, registi, sceneggiatori, lavoratori del mondo dello spettacolo e della cultura.

La manifestazione dell’8 aprile vedrà confluire in piazza del Popolo a Roma lavoratori, studenti e cittadini da tutta Italia. Si terrà a partire dalle ore 14 fino alle 17 e sarà conclusa dal Segretario Generale della Cgil, Susanna Camusso.

Firma la petizione on line
Visita il sito dedicato ai due referendum
oppure segui la campagna #Con2Sì sui social
facebooktwitterinstagram